Telefono

3664235834

E-mail

info@spalabmassaggi.com

Orari di apertura

Lun/sab: 9-20

La sua posizione e la sua funzione somigliano a quelle del mozzo di una ruota; essa simboleggia un qualcosa che tutte le parti hanno in comune e allo stesso tempo è indispensabile per tenerle insieme. L’elemento terra rappresenta per l’uomo il suo centro.

La forza dell’elemento Terra

Un elemento terra sano garantisce stabilità all’individuo. Se l’uomo ha un buon contatto con il suo centro, quindi con la Terra, riesce facilmente a trovare tranquillità in sé stesso e agisce da persona  equilibrata e stabile. Si alimenta bene, anche se non è grasso, ama la buona cucina, ma non ne è schiavo.

Lo stomaco è il “luogo della decomposizione e della maturazione”. Con ciò s’intende che lo stomaco scinde il nutrimento in frazioni più semplici, consentendo a milza-pancreas di acquistare energia.

Il concetto non si limita soltanto al cibo, cioè al nutrimento fisico, ma va inteso nel senso più ampio del termine. Praticamente ci si riferisce a qualsiasi tipo di nutrimento: avvenimenti, esperienze, insegnamenti, amori…

Lo stomaco garantisce questa capacità di accogliere il mondo dentro di sé. Se lo stomaco è debole o sovraffaticato, può diventare difficile ricevere il nutrimento fisico, ma non solo quello. In una situazione simile l’individuo tenterà di sfuggire a tutte le situazioni difficili, perché non “riesce a digerirle”. Se l’energia dello stomaco è in equilibrio, l’uomo può digerire praticamente tutto ciò che non lo danneggi fisicamente.

Espressione della capacità e della disponibilità ad accogliere è l’appetito. Anche l’appetito può essere inteso in senso ampio, non soltanto riferito al nutrimento fisico: può essere fame di vita, di avvenimenti, di cultura, di sesso… Uno stomaco sano, all’interno di un elemento terra sano, garantisce appetito per il mondo e per la vita in misura adeguata.

L’accettazione attraverso l’energia dello stomaco contiene anche aspetti molto attivi, precisamente la capacità di accogliere in sé solo quello di cui si ha bisogno o che è opportuno avere.

Preoccuparsi può a volte voler dire prendersi cura costante ed eccessiva di sé stessi e della propria condizione, come anche delle altre persone. Il cerchio dei pensieri costante e fisso attorno alla propria persona, l’arzigogolare su sé stessi è espressione di uno squilibrio dell’elemento Terra.

Articoli consigliati